Cattolica e la Romagna, perché anche quest’anno ci torniamo

Cattolica è la nostra scelta per le vacanze al mare ormai da nove anni.

Era l’estate del 2008 e la piccola Emma aveva giusto nove mesi e Diego tre anni, con due bambini piccoli non avevo voglia di prendere un appartamento e fare la schiava Isaura anche in vacanza, così abbiamo optato per la costa opposta dove solitamente passavamo l’estate (mio marito innamorato dell’isola d’Elba ha storno non poco il naso) e ci siamo indirizzati verso la graziosa Cattolica. Un amore a prima vista dato che non passa estate che ci torniamo, anche solo per pochi giorni.

Cattolica e le sue attrazioni

Naturalmente la prima attrazione di Cattolica è la lunga spiaggia che si estende dal porto fino all’acquario Le Navi, divisa in tanti e ordinati stabilimenti balneari dove trovare attività e relax conditi con l’immancabile ospitalità romagnola. Il mare è poco profondo e adattissimo per i bambini che possono giocare allontanandosi dal bagnasciuga fino agli scogli senza grossi pericoli. In tutte le strutture c’è un mini club attivo per alcune ore del giorno, così anche i genitori possono crogiolarsi al sole o fare qualche attività lasciando i bambini impegnati con gli animatori che organizzano tornei per i più grandi e laboratori per i più piccini. I miei figli sono sempre pronti al momento del mini club e io posso fare lunghe camminate sul bagnasciuga.

L’acquario Le Navi è una struttura così chiamata perché gli edifici che lo ospitano, costruiti negli anni Trenta, ricordano delle navi pronte a salpare verso il mare. È stato inaugurato nel 2000 ed è il secondo acquario italiano più grande dopo quello di Genova. Le star sono sicuramente gli squali toro ma tutti i percorsi offrono meravigliosi ambienti. Il preferito dai miei bambini è sicuramente la vasca tattile con i Trigoni che si possono accarezzare.

Alla sera, Cattolica offre spettacoli, mercatini e incontri. La piazza delle fontane ogni sera delizia i turisti con lo spettacolo dalle fontane danzanti, la passeggiata sul mare che arriva al porto è sempre piena di gente e bancarelle. In ogni piazza troverete una giostrina per la felicità dei bambini, un po’ meno per i genitori e la classica ruota panoramica al porto, che non perdiamo occasione di farci un giro ogni anno. La vita serale e notturna a Cattolica è molto viva, troverete sicuramente il locale giusto dove fermarvi a bere qualcosa o mangiare un gelato. È sicuramente una cittadina per vacanze in famiglia ma non mancano locali e divertimento per ragazzi e giovani. Insomma noi non abbiamo mai provato la vita notturna a Cattolica ma c’è, così mi assicurano. Ogni sera c’è un evento in programma e noi preferiamo non perderci la Notte Rosa che si svolge il primo sabato di luglio e viene festeggiata in tutta la riviera con spettacoli e concerti di artisti famosi e fuochi d’artificio.

Spiaggia di Cattolica

Le strutture alberghiere sono ospitali, noi abbiamo soggiornato in diversi hotel e devo proprio dire che ci siamo sentiti a casa ovunque. Noi scegliamo hotel a conduzione famigliare e vi assicuro sulla cordialità e la simpatia che abbiamo sempre trovato. Un occhio di riguardo soprattutto verso i bimbi piccoli, spesso gli hotel sono attrezzati con cucina ad uso degli ospiti per la preparazione di pappe e prevedono menù personalizzati per i più piccoli. Quest’anno torneremo all’Hotel Manzoni, nostra “casa” da ormai tre anni. Le parole casa e famiglia stanno a Hotel Manzoni come piadina e Romagna. Cosa dire di più? La famiglia Semprini gestisce questo hotel fin dalla sua nascita. Stefania ha l’ospitalità nel sangue, ereditata dal papà Silvio, ci accoglie ogni anno come fossimo di famiglia e così davvero ci fa sentire. La cucina di Sandra, tipicamente romagnola, è deleteria per la mia linea e fortuna che la spiaggia di Cattolica si presta a lunghe camminate, perchè ai piatti del menù non riesco proprio a rinunciare. L’hotel è assolutamente family-friendly, ai bambini è dedicato un’area giochi adatta sia ai piccoli che ai più grandi con area tv e canestro all’esterno. Adiacente c’è una cucina a disposizione delle mamme che hanno necessità varie per biberon e pappe, su richiesta tutto quello che vi può essere utile per  i vostri bambini, anche passeggini e biciclette. Vi rimando al loro sito per maggiori informazioni.

I dintorni di Cattolica

Cattolica anche se è l’ultima cittadina della Romagna, (Gabicce mare dalla quale è separata per il torrente Tavullo, è già in provincia di Pesaro) è una comoda base di partenza per poter visitare i dintorni che offrono divertimenti e attrazioni storiche. Confinanti proprio con la cittadina romagnola troviamo Gradara con il suo castello conosciuto anche come Rocca malatestiana e famoso per essere stato il luogo dove nacque l’amore tra Paolo e Francesca, e Misano Adriatico famosissima tra gli sportivi per il suo autodromo.

A pochi chilometri si può raggiungere Riccione con i celebri parchi acquatici Aquafan e Oltremare, noi li abbiamo visitati solo un paio di volte ma vi assicuro ne vale la pena anche con bambini piccoli e credo proprio che quest’anno ci torneremo, tanto più che la mia numero3 è cresciuta e può godersi meglio le attrazioni e gli spettacoli.

In ultimo, anche se ci sarebbero decine di località da nominare, non si può passare da quelle parti senza fare un salto a San Marino, anche solo per passeggiare e ammirare le tre torri.

In conclusione perché anche quest’anno torneremo a Cattolica? Perchè ormai è come tornare a casa. Ospitale, familiare e piena di divertimenti, niente di meglio per passare qualche giorno in pieno relax con i propri cari.

1 commento

  1. […] tutte le informazioni sulla località: Cattolica e la Romagna perchè quest’anno ci torniamo […]

Lascia un commento